Maria Elena Frigau: Biscotti tirolesi

10557254_757120090992415_6226702625660674326_n

1621660_757120047659086_3887010912811557448_n

 

 

Ingredienti per circa 13/14 biscotti (usando lo stampino da 8 cm):
125 g di burro
250 g di farina 00
100 g di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci in polvere
1 uovo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
Inoltre:
marmellata q.b. per farcire (io ne ho utilizzati due tipi: ai mirtilli e alla pera cotogna)
zucchero a velo vanigliato per decorare

 

 


Nella planetaria (in alternativa con un mixer) montate il gancio a foglia e lavorate lo zucchero con il burro tagliato a pezzetti. Unite l’uovo intero, fatelo incorporare, unite la farina setacciata insieme al lievito, la vanillina ed un pizzico di sale. Quando si formerà un impasto lavorabile, prelevatelo dalla ciotola, se necessario impastatelo brevemente, formate una palla, avvolgetela nella pellicola alimentare e fatela riposare in frigorifero per almeno un’ora (nel mio caso due).
Una volta trascorso questo tempo riprendete la pasta frolla e stendetela su di una spianatoia infarinata, utilizzando il mattarello, portandola ad uno spessore di circa 3 mm.
Servendovi di uno stampino rotondo del diametro di circa 8 cm ricavate dalla pasta tanti dischetti, che dovranno essere in numero pari perché ve ne serviranno due per comporre ciascun biscotto. Una metà di essi la lascerete intera (sarà la base), mentre nell’altra metà praticherete 3 fori circolari (utilizzate uno stampino molto piccolo,
Disponete le sagome su di una teglia rivestita di carta da forno, affiancando la base alla sua parte superiore, e cuocete a 180° per circa 20 minuti nel forno che avrete già preriscaldato in precedenza. Fate attenzione perché non devono diventare troppo dorati, quindi sorvegliateli durante la cottura e se fosse necessario abbassate la temperatura.

Sfornateli e, mentre sono ancora caldi, distribuite un po’ di marmellata nel centro dei biscotti non bucati (circa 1 cucchiaino, ma non di più perché altrimenti la fareste fuoriuscire), appoggiatevi sopra la parte con i tre fori e premete molto delicatamente in modo da farle saldare. Procedete in questo modo fino ad esaurimento delle sagome preparate.
Terminate polverizzando con dello zucchero a velo vanigliato.

Informazioni su corteguarinona

Blog dell'Azienda Agricola Corte Guarinona
Questa voce è stata pubblicata in Ricette e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...